Piazza dei Giudici, 1 - 57028 Suvereto (LI) (+39) 0565 829947

Suvereto

SuveretoLa Storia

Suvereto è un borgo incastonato tra la valle del fiume Cornia e le prime alture delle colline metallifere, con le antiche mura cittadine che rivelano le proprie origini medievali, lo sguardo sul mar Tirreno e il naso all’insù, come i tanti olivi e vigneti che ne delineano il profilo.

Ma possiamo dire che sono le sughere le vere protagoniste di questo territorio: è questa pianta, che troviamo anche raffigurata nello stemma comunale, che dà il nome al paese. Appena arriverai non ti stupirà scoprire che da alcuni anni il paese è stato inserito nell’elenco dei “Borghi più belli d’Italia”.

Da sempre luogo propizio per l’agricoltura, l’allevamento e le attività forestali, Suvereto vanta un’ampia varietà di paesaggi, tra i quali le vaste aree boscose come quella del parco provinciale di Montioni, ideale per gli appassionati di trekking e di passeggiate in bicicletta o a cavallo. In tutto il territorio circostante, inoltre, è possibile apprezzare la diversità di specie di flora e fauna selvatiche.


SuveretoGli Eventi

Anche artigianato e turismo sono attività in cui Suvereto eccelle, e il clima mite fa sì che in tutte le stagioni sia possibile godere delle iniziative organizzate dalle varie realtà cittadine: la famosa Sagra del Cinghiale, che si tiene ogni anno a dicembre, è l’evento enogastronomico più longevo di tutti, ma come dimenticare Calici di Stelle (d’estate) e Calici di San Silvestro (a Capodanno)?

Il Palio delle Botti mette alla prova l’agilità dei partecipanti per ben due volte all’anno, a maggio per il Palio di S. Croce e il 14 agosto per il Palio dell’Imperatore, in notturna.

L’Estate Suveretana è ricca di appuntamenti culturali imperdibili e gli incontri nel Chiostro di San Francesco hanno portato centinaia di grandi nomi in paese, per non parlare delle Serate Medievali che rappresentano un tuffo nella storia: potresti anche assistere a un matrimonio in stile medievale, un vero e proprio rito civile che si celebra nel Chiostro con gli sposi e il loro seguito in abiti d’epoca, sindaco incluso.


 

SuveretoI Dintorni

E quando avrai visto ogni angolo di questo borgo, ricordati che a poca distanza da qui ci sono il mare di Baratti e il parco della Sterpaia, il patrimonio-storico artistico di Massa Marittima e Volterra, il parco archeominerario di Campiglia Marittima e l’acropoli etrusca di Populonia

… senza dimenticare Piombino, con il suo centro storico tutto da scoprire, oltre che il porto comodo per imbarcarsi per l’Isola d’Elba, la Sardegna e la Corsica, oppure San Vincenzo da cui partono le escursioni di un giorno nelle isole di Capraia, Pianosa e Giglio.